Sardegna in bicicletta: come organizzare il viaggio

La Sardegna è indubbiamente una terra meravigliosa, letteralmente costellata da centinaia, se non migliaia, di attrazioni turistiche, partendo dalle numerose ed incantevoli spiagge fino ai panorami montani, passando per pianure, colline e per il fascino di città nonché di borghi medievali posti nell’entroterra. Questo enorme fascino che quest’isola del Mediterraneo scatena è in grado di attirare milioni di turisti ogni anno. Tuttavia, la sua ampia gamma di territori naturali possiedono l’incredibile capacità di essere esplorati non solo in auto, ma anche in bicicletta o in barca!

In questa breve guida, pertanto, cerchiamo di analizzare alcuni dei più rinomati percorsi da fare in sella ad una bici, finalizzati a girare in lungo e in largo il territorio sardo, soffermandoci innanzitutto sulle modalità per raggiungere la Sardegna via mare.

Trekking ed escursioni vicino a Palermo

La Sicilia offre una moltitudine di paesaggi e posti diversi per passare tempo di qualità all’aria aperta e praticare sport come il trekking. E per questo motivo migliaia e migliaia di appassionati ogni anno raggiungono questa regione per passare tempo di qualità e praticare il loro sport preferito.

Esperienze outdoor a Ischia

Ischia, una bellissima isola tirrenica, offre la sua terra ed il mare ai turisti che, ogni anno, amano esplorare il posto scoprendo ciò che la terra ha da offrire. Esplorare le azzurre acque, oppure la ricca terra, è possibile grazie ai molteplici servizi offerti. Ma cosa si può realmente fare nelle esperienze outdoor a Ischia? Di seguito esploreremo il territorio prestando attenzione a tute le attività possibili ma, soprattutto, è possibile per tutti esplorare l’isola. Le numerose attività sono sia per chi è molto attivo, ma anche per chi ama di più il relax.

Cosa vedere in Costa Smeralda

La Costa Smeralda rappresenta il biglietto da visita più rinomato di tutta la Sardegna, come dimostra la popolarità che questa regione dell’isola ha conquistato tra i vip. Celebre in tutto il mondo come meta per vacanze lussuose, deve la sua fama alle acque cristalline e alle spiagge incantevoli che regalano paesaggi caraibici, ma anche le sue città rappresentano una vera attrazione turistica, quando nella stagione estiva si adornano di mille luci.

Raggiungere questo angolo di paradiso terrestre è molto semplice anche per chi ha paura di volare, grazie ai traghetti che approdano direttamente al capoluogo di provincia di Olbia. Ad esempio, partendo da Civitavecchia si hanno a disposizione oltre 20 traversate alla settimana (della durata variabile tra le 5 e le 8 ore), con le compagnie Grimaldi Lines e Tirrenia. Scopri tariffe e offerte sul sito https://www.traghettocivitavecchiaolbia.it/.

Di seguito vedremo i punti i interesse da non perdere assolutamente una volta toccata terra.

Costa Smeralda
Costa Smeralda

I comuni più importanti della Costa Smeralda

Iniziamo a parlare di Arzachena, un comune comprensivo di ben 88 km di costa, meta turistica ideale ma, allo stesso tempo, interessante a livello storico. Il centro storico si divide tra attrazioni sacre e profane, come le numerose chiese (in particolare si segnala quella dedicata a Santa Maria della Neve) e, dall’altro lato, siti archeologici e complessi nuragici davvero caratteristici dell’identità dell’isola. Ma Arzachena è anche natura: non può mancare una visita alle aree naturali che la circondano, in cui è possibile ammirare, con un po’ di fortuna, la gallinella d’acqua, il pollo sultano e, talvolta, i superbi fenicotteri rosa.

Porto Cervo è una frazione di Arzachena altrettanto famosa, incastonata nel relativo golfo a formare una sorta di porto naturale dalla forma caratteristica, a cui si deve il nome della località. Meta particolarmente apprezzata dai turisti, durante la stagione estiva si anima parecchio, e trascorrere delle servate aggirandosi per le vie del centro risulta un’esperienza davvero piacevole.

Allo stesso modo, chi ama la movida si troverà a suo agio tra i locali di Porto Rotondo, che vanta inoltre numerose spiagge che meritano una certa attenzione per la loro particolarità. Il paesaggio rivela le sue mille sfaccettature tra la candida Spiaggia Ira, gli scogli di Punta Asfodeli, la Spiaggia dei Sassi e la Spiaggia delle Alghe, tutte da non perdere.

Le spiagge più belle

Come accennavamo in precedenza, la Costa Smeralda deve il suo successo principalmente alle sue splendide spiagge, che sono considerate tra le più belle dell’isola, grazie alla limpidezza delle acque e al caldo sole, che trasportano qualunque turista in un luogo incredibilmente simile al paradiso. La possibilità di scelta è davvero ampia e, potendo contare sulla disponibilità di un mezzo privato per muoversi, è da considerare attentamente l’opzione di organizzare un vero e proprio tour tra Spiaggia Canniggione, Cala di Volpe, la Spiaggia di Capriccioli e la famosissima Spiaggia del Principe, senza tralasciare Rena Bianca e Romazzino, ciascuna con la sua particolarità e imperdibile per un differente motivo. 

Infine, ci si può concedere un’escursione nel romantico Golfo Aranci (che prende il suo nome dall’espressione dialettale che significa letteralmente Golfo dei Granchi), che termina nel promontorio di Capo Figari con vista sull’Isola di Tavolara. Qui il turista potrà trovare ad attenderlo sabbia bianca, fondali marini tutti da scoprire e brulicanti di vita e ricchi menù a base di pesce fresco e cucina locale.

Traghetti dalla Toscana: collegamenti e informazioni

La Toscana, oltre ad essere una terra stupenda e ricca di attrazioni turistiche, è uno snodo importante verso numerose destinazioni. Essa, infatti, possiede diversi porti che collegano altrettante mete che continuano ad attirare migliaia di visitatori. Tra i principali porti toscani si annoverano quello di Livorno e Piombino posti sulla terraferma e quelli di Portoferraio, Cavo e Rio Marina posti nell’Arcipelago Toscano, i quali si collegano tra loro e con la terraferma. Quali tratte sono disponibili da ciascuno di questi porti? Esaminiamole insieme!

Alla scoperta di Genova: attrazioni e collegamenti marittimi

Genova è indiscutibilmente una delle città portuali più affascinanti d’Europa. Patrimonio mondiale dell’umanità da oltre 15 anni, il suo centro storico regala rare bellezze artistiche e architettoniche facendo riportare il turista ai tempi della repubblica marinara. Nello stesso tempo, offre al visitatore le occasioni giuste per poter incontrare una realtà moderna, spaziando tra la scienza e la tecnologia. In questo articolo troverai le principali attrazioni di questa città e il modo per poterle gustare appieno.

Alla scoperta delle Isole Flegree

Nel golfo di Napoli sono situate le isole Flegree, così denominate in quanto appartengono all’area geologica dei Campi Flegrei. Esse sono: Ischia, Procida, Vivara e Nisida. Resta fuori da questo elenco l’isola di Capri in quanto, nonostante appartenga all’arcipelago campano, fa parte di un’altra area geologica. In epoca classica, le isole Flegree venivano chiamate Pithecussae, cioè isole delle scimmie. Il mito greco narra, infatti, che due briganti, per aver preso in giro Zeus, furono puniti e trasformati in scimmie per poi essere relegati nelle isole di Procida e di Ischia.

Navi e Traghetti per l’Albania

Mare cristallino, siti archeologici e paesaggi naturali incontaminati: l’Albania regala un’esperienza di viaggio indimenticabile e ricca di luoghi da scoprire. Che tu voglia perderti tra i numerosi borghi storici patrimonio UNESCO, rilassarti nelle spiagge più suggestive del Mediterraneo, o cercare il divertimento tra discoteche ed escursioni nella natura, l’Albania rappresenta oggi una delle mete più adatte a soddisfare tutti i gusti.

La soluzione ideale e più comune per raggiungere l’Albania dall’Italia è il traghetto. Quattro sono le Compagnie di Navigazione che quotidianamente collegano i maggiori porti italiani situati lungo tutta la costa adriatica ai porti di Valona e Durazzo. Partendo da Ancona, Bari e Brindisi è possibile raggiungere il porto di Durazzo con le Compagnie Marittime Adria Ferries, Ventouris Ferries e Grandi Navi Veloci, mentre la Red Star Ferries collega Brindisi con il porto di Valona prenotando i biglietti sul portale di prenotazione https://www.traghettiperalbania.it.

I porti più vicini sono Brindisi e Valona, collegati un un viaggio in traghetto di 7 ore tutti i giorni tranne la domenica. Bari e Durazzo distano all’incirca 9 ore di viaggio, con un servizio giornaliero raddoppiato nel periodo di alta stagione. Partendo da Ancona invece, è possibile raggiungere il porto di Durazzo con tre partenze settimanali (martedì, giovedì e sabato) e con arrivo il giorno successivo, dopo una navigazione di 16 ore.

Estate a Corfù, ecco tutti i traghetti per l’isola greca

Vuoi trascorrere la tua prossima vacanza in Grecia? Sogni un viaggio in nave fino alla splendida Corfù? Qui trovi tutte le informazioni su traghetti e navi per l’isola del Mar Ionio.

Corfù, situata al largo della costa occidentale della Grecia là dove il Mar Adriatico si tuffa nel Mar Ionio è una delle isole più belle, popolari e turistiche del panorama mediterraneo, non solo greco. Si tratta di una delle mete di vacanza meglio servite dai servizi e dalle compagnie di traghetti per la Grecia e navi che dall’Italia partono spingendosi ad est. Sono 7 le compagnie navali che offrono le tratte che dall’Italia raggiungono la Grecia, con ben 17 possibilità di rotta pluri-giornaliera fino a 5 destinazioni stabilite nella penisola ellenica e nelle sue isole (Igoumenitsa, Patrasso, Corfù, Cefalonia e Zante). Tra queste attenzione speciale spetta sicuramente a Corfù.